Benvenuti

FRAMMENTI 
(Smithereens)

Passo il tempo
a raccogliere frammenti.
Li trovo sugli autobus
nei grandi magazzini
sui marciapiedi affollati.

Dai tavoli del ristorante
prendo gli avanzi
di dialoghi cortesi
nelle stazioni ferroviarie
i detriti lacrimosi di innamorati
che si salutano.

Mi metto in tasca le cose origliate
e le archivio.
Ci ricavo delle cose.
Delle belle cose, a volte.
A volte un po’ strane, come questa.

Roger McGough

Da “Eclissi quotidiane, Poesie scelte 1967-2002” a cura di Franco Nasi, Edizioni Medusa 2004